Suggerimenti per Sabayon

Consigli? Suggerimenti per lo sviluppo? Idee originali? Scrivi qui!

Moderator: Moderators

Post Reply
daves
Baby Hen
Posts: 5
Joined: Tue Jun 19, 2012 14:53

Suggerimenti per Sabayon

Post by daves » Thu Mar 01, 2018 13:28

Buongiorno a tutti,
sono un utente quasi per niente attivo sul forum ma che utilizza Sabayon da lungo tempo e che vorrebbe dare alcuni suggerimenti per migliorare la distro.
Questi suggerimenti derivano da miei ragionamenti come utente di Sabayon, e di altre distribuzioni, che non ha conoscenze specifiche in materia ma che pensa ormai di avere una buona conoscenza sul mondo Linux.
Vorrei sottolineare fin da subito che quello che sto per dire non vuole generare polemiche, guerre di religione o chissà altro ma solamente un punto di partenza per un dibattito che possa far crescere la distro. Se elencassi qualcosa che è già possibile fare chiedo di illuminarmi così che io impari qualcosa.
Veniamo al punto, secondo me bisognerebbe, elenco in ordine sparso:
- Migliorare e velocizzare entropy. Entropy al momento è, a mio avviso, il package manager più lento del panorama. Smentitemi se sbaglio ma da mia esperienza solo dnf è lento come equo. Con "lento" intendo che ci mette più tempo rispetto agli altri gestori dei pacchetti per completare una qualsiasi operazione.
- Subito dopo aver migliorato e velocizzato Entropy io interromperei la creazione delle iso mensili e giornaliere e rilasciare solo due tipologie di supporti di installazione. Un'immagine iso "stabile" da rilasciare 1 o 2 volte l'anno e un'immagine "netinstall" che permette di avviare il programma di installazione e di installare Sabayon scaricando tutti i pacchetti da internet. L'installer "netinstall" permetterà di scegliere il desktop che si preferisce ed installerà il medesimo sistema che installebbe la versione "stable" ma più aggiornato. Faccio questa proposta perchè il sistema odierno che prevede una iso stabile rilasciata l'anno scorso (la pagina download del sito propone la 17.03) ed un insieme di altre iso mensili e giornaliere che però non sono per niente pubblicizzate.
- Fare in modo che Entropy e Portage possano convivere senza problemi e senza opere da parte dell'utente. Questo si potrebbe raggiungere inserendo di default l'overlay di Sabayon a Portage ed inserire nell'overlay tutti gli ebuild necessari? Si potrebbe raggiungere facendo si che Entropy possa gestire gli ebuild e creare un repository per rendere disponibili gli ebuild (come deb-src per esempio) che si potrebbe gestire tramite enman?
- Rendere il repo community più libero e trasparente. Al momento se ci si connette al sito non si vedono quali siano i pacchetti disponibili (e per trovarne uno bisogna andare per tentativi) e se volessi pubblicare un pacchetto dovrei chiedere ad un terzo di farlo. Io invece renderei SCR libero come AUR di Arch che permette a tutti gli iscritti di creare e pubblicare pkgbuild. L'utente che lo utilizza sa di farlo a suo rischio e pericolo.
- Creare uno strumento per la creazione guidata degli ebuild. Secondo me sono molto interessanti strumenti del genere nati per Slackware e la generazione degli slackbuild. Alcuni esempi sono http://alien.slackbook.org/AST/ e http://dawoodfall.net/slackbuilds/noversion/mkslack
Con questo tool si possono creare ebuild da caricare poi su SCR.
- Creare uno strumento che permetta di gestire i driver e soprattutto le hybrid-gpu.
Questi sono suggerimenti che secondo me, se attuati, possono rendere Sabayon più facile da usare e più attrattiva per i nuovi utenti.
Come già detto vorrei intavolare un dialogo serio e costruttivo e sarebbe bello se altri che hanno suggerimenti si aggancino per far crescere Sabayon.
Grazie al team di Sabayon per tutto il lavoro svolto.

User avatar
sabayonino
Sagely Hen
Posts: 3252
Joined: Sun Sep 21, 2008 1:12
Location: Italy
Contact:

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by sabayonino » Thu Mar 01, 2018 19:15

Ciao.Rispondo molto velocemente ,magario poi nel tempo i vari punti verranno affinati meglio, ma per avere molte più risposte tutte queste domande andrebbero poste nella sezione internazionale, qui resterebbe solo un post visibile ai pochi "italiani" che visitano la sezione.
daves wrote: - Migliorare e velocizzare entropy. Entropy al momento è, a mio avviso, il package manager più lento del panorama. Smentitemi se sbaglio ma da mia esperienza solo dnf è lento come equo. Con "lento" intendo che ci mette più tempo rispetto agli altri gestori dei pacchetti per completare una qualsiasi operazione.
Caratteristiche tecniche a cui non saprei rispondere

daves wrote: - Subito dopo aver migliorato e velocizzato Entropy io interromperei la creazione delle iso mensili e giornaliere e rilasciare solo due tipologie di supporti di installazione. Un'immagine iso "stabile" da rilasciare 1 o 2 volte l'anno e un'immagine "netinstall" che permette di avviare il programma di installazione e di installare Sabayon scaricando tutti i pacchetti da internet. L'installer "netinstall" permetterà di scegliere il desktop che si preferisce ed installerà il medesimo sistema che installebbe la versione "stable" ma più aggiornato. Faccio questa proposta perchè il sistema odierno che prevede una iso stabile rilasciata l'anno scorso (la pagina download del sito propone la 17.03) ed un insieme di altre iso mensili e giornaliere che però non sono per niente pubblicizzate.
La stabile c'è già e segue l'annuncio ufficiale . (ritardi permettendo)
Le immagini ISO mensili o giornaliere non sono altro che il prodotto aggiornato (daily e daily-dev) del rilascio ufficiale
La netinstall non avrebbe senso se hai già le imamgini ISO pronte per tutte le versioni di DE supportate.
Una volta installata , procedi ad installare il resto di cui hai bisogno. Alla fine non cambia nulla.Sempre di download devi andare.Fallo dalla ISO in fase di installazione o a prodotto installato cambia poco.

Tutte le questioni sulle ISO giornaliere , stabili instalbili ed isteriche sono state affrontate più volte in passato ed accontentare tutti è impossibile.
E' stata scelta la via di mezzo con un sistema di generazione semi-automatico
Hai a disposizione immagini e repository aggiornati all'ultimo secondo (secondo la fase di testing) , e quelli più stabili.
Ognuno sceglie quello che vuole.

daves wrote: - Fare in modo che Entropy e Portage possano convivere senza problemi e senza opere da parte dell'utente. Questo si potrebbe raggiungere inserendo di default l'overlay di Sabayon a Portage ed inserire nell'overlay tutti gli ebuild necessari? Si potrebbe raggiungere facendo si che Entropy possa gestire gli ebuild e creare un repository per rendere disponibili gli ebuild (come deb-src per esempio) che si potrebbe gestire tramite enman?
Già lo fanno.probabilmente non conosci Gentoo e gli overlay sono presenti o comunque li si possono abilitarfe in qualsiasi momento.

daves wrote: - Rendere il repo community più libero e trasparente. Al momento se ci si connette al sito non si vedono quali siano i pacchetti disponibili (e per trovarne uno bisogna andare per tentativi) e se volessi pubblicare un pacchetto dovrei chiedere ad un terzo di farlo. Io invece renderei SCR libero come AUR di Arch che permette a tutti gli iscritti di creare e pubblicare pkgbuild. L'utente che lo utilizza sa di farlo a suo rischio e pericolo.
L'SCR è gestito dagli utenti, sta a questi poi mantenerlo.
Entropy ti permette sotto varie misure di crearti un repository tuo da hostare dove vuoi , da lì puoi condividere tutti i pacchetti che vuoi.
Cerca nella sezione Italiana della Wiki , ci sono un paio di miei Howto che dovrebbero essere ancora validi.
daves wrote: - Creare uno strumento per la creazione guidata degli ebuild. Secondo me sono molto interessanti strumenti del genere nati per Slackware e la generazione degli slackbuild. Alcuni esempi sono http://alien.slackbook.org/AST/ e http://dawoodfall.net/slackbuilds/noversion/mkslack
Con questo tool si possono creare ebuild da caricare poi su SCR.
Gli .ebuild sono una prerogativa di Gentoo.Cerca nella doc di Gentoo
Entropy è il package maager principale di Sabayon , l'aggiunta/utilizzo di Portage è quel "più" che ti permette di amministare certe cose.
Se si vuole una Gentoo , si installa una Gentoo.
daves wrote: - Creare uno strumento che permetta di gestire i driver e soprattutto le hybrid-gpu.
:mrgreen: Occorre trovare qualcuno che abbia il tempo di scrivere e testare quello che chiedi.
Ti ricordo che lo Staff per lo sviluppo è molto risicato nei numeri , sono per lo più gente comune che si impegna nel mantenere tutto questo nel loro tempo libero.

Vorrei ricordare che chiunque può partecipare alla fase di testing delle ISO, basta iscriversi alla ML [email protected]
Ovviamente occorre quel minimo di preparazione per il debug.
I testers sono pochi e far fronte alla miriade di problemi che possono incombere nelle varie configurazioni hardware e software non è cosa da poco.
[Che Cos'è Il Calcolo Distribuito (BOINC)

BOINC ready ! Sabayon+BOINC = BILD ,my Sabayon spin :cyclops: - Ready to crunch for the Science everywhere :)

User avatar
fiorello
Sagely Hen
Posts: 1258
Joined: Mon Aug 13, 2007 14:06
Location: Bourg En Bresse - France

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by fiorello » Fri Mar 02, 2018 12:04

A breve sarò nuovamente presente sul forum, come avevo già detto da qualche altra parte, ho acquisito un piccolo chalet che stò ristrotturando, non ho ancora lo spazio necessario per creare una parte dedicata al computer, ho sospeso anche la photo, non posso sviluppare i file RAW, la veranda sarà agibile fine marzo, ho una connessione satellitare (con la parabola per intenderci) 15GB a 38€ mese, molto lenta ma mi permette di essere sempre aggiornato, in questo momento uso un Ipad.

Non ho mai capito, e non capirò mai, il fatto che la distro nasce Italiana, nel team ci sono Italiani, e i suggerimenti e le richieste devono essere scritti in Inglese, nella sezione Inglese ... ma se uno non sa esprimersi in Inglese come fa?!

Per semplificare l’uso della distro, va ammigliorata la gestione dei pacchetti via l’interfaccia grafica Rigo, che oltre a essere lento e pesante, non è intuitivo per niente, Sulfur è stato la migliore interfaccia che Sabayon abbia mai avuto, il ritorno a una distro senza « rollare » non è una cosa sbagliata, con solo aggiornamenti essenziali, lascerei comunque le Daily in rolling release, per i più esperti, o per chi tiene ad avere programmi sempre aggiornati, per quanto riguarda un repositorio alternativo che contiene programmi non presenti in Entropy, per il momento è cosa impossibile, purtroppo non abbiamo una comunità grande come quella di Arch & Manjaro Linux, l’uso di ebuild e di Potage è stata da sempre sconsigliata, ci sono troppe differenze di revisione tra i pacchetti di Portage e quelli di Entropy, mi dispiace dirlo, abbiamo perso tutta l’eleganza e la bellezza che la distingueva dalle altre distibuzioni, Sabayon ai suoi inizi era graficamente accattivante e molto più curata nei dettagli, è necessario un ritorno alle origini, i rilasci della release stabile di questi ultimi 3 && 4 anni, graficamente troppo insipidi.

Ciao :D
ASRock Fatal1ty Z68 Professional Gen3 *_* Intel(R) Core(TM) i7-2600K CPU @ 3.40GHz *_* Nvidia GeForce GTX 560 TI *_* AR5416 Wireless Network Adapter {AR5008802.11(a) bgn} *_* Mémoire totale 8 Gio *_* linux4.15.0 *_* Sabayon KDE-5 *_*
Image

User avatar
sabayonino
Sagely Hen
Posts: 3252
Joined: Sun Sep 21, 2008 1:12
Location: Italy
Contact:

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by sabayonino » Fri Mar 02, 2018 16:59

fiorello wrote:
Non ho mai capito, e non capirò mai, il fatto che la distro nasce Italiana, nel team ci sono Italiani, e i suggerimenti e le richieste devono essere scritti in Inglese, nella sezione Inglese ... ma se uno non sa esprimersi in Inglese come fa?!
Andiamo OT
Conta quanti utenti di lingua italiana interagiscono in questa sezione.
Per chi ne ha le capacità ovviamente il suggerimento è quello di scrivere in un forum (quello internazionale) dove la visibilità sia la più ampia possibile e le interazioni siano potenzialmente superiori.
Punto.

Non è una polemica. E' un dato di fatto.
chiuso OT
[Che Cos'è Il Calcolo Distribuito (BOINC)

BOINC ready ! Sabayon+BOINC = BILD ,my Sabayon spin :cyclops: - Ready to crunch for the Science everywhere :)

User avatar
fiorello
Sagely Hen
Posts: 1258
Joined: Mon Aug 13, 2007 14:06
Location: Bourg En Bresse - France

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by fiorello » Sat Mar 03, 2018 1:30

sabayonino wrote:
Conta quanti utenti di lingua italiana interagiscono in questa sezione.
Mi pare evidente che a forza di essere trascurati, gli Italiani non l’installano più.

Chiuso OT.
ASRock Fatal1ty Z68 Professional Gen3 *_* Intel(R) Core(TM) i7-2600K CPU @ 3.40GHz *_* Nvidia GeForce GTX 560 TI *_* AR5416 Wireless Network Adapter {AR5008802.11(a) bgn} *_* Mémoire totale 8 Gio *_* linux4.15.0 *_* Sabayon KDE-5 *_*
Image

User avatar
sabayonino
Sagely Hen
Posts: 3252
Joined: Sun Sep 21, 2008 1:12
Location: Italy
Contact:

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by sabayonino » Sun Mar 04, 2018 16:24

Dal Blog Di Sabayon , https://www.sabayon.org/article/sabayon ... d-kicking/
Sadly it turned out that our current release cycle were not sustainable given the limited number of people available.

The new official strategy is to follow the Ubuntu cycle of April and November of every year.

Stable releases will be paired with LTS kernels (though as always, newer kernels will be available for those who want them). Monthly and daily built ISOs will still be offered, but are not guaranteed to be thoroughly tested.
Trad:
Purtroppo si è scoperto che il nostro attuale ciclo di rilascio non era sostenibile visto il numero limitato di persone disponibili.

La nuova strategia ufficiale è seguire il ciclo di Ubuntu di aprile e novembre di ogni anno.

Le versioni stabili saranno abbinate ai kernel LTS (anche se, come sempre, i kernel più recenti saranno disponibili per chi li desidera). Saranno comunque offerte ISO mensili e giornaliere, ma non è garantito che vengano sottoposte a un test approfondito.
[Che Cos'è Il Calcolo Distribuito (BOINC)

BOINC ready ! Sabayon+BOINC = BILD ,my Sabayon spin :cyclops: - Ready to crunch for the Science everywhere :)

daves
Baby Hen
Posts: 5
Joined: Tue Jun 19, 2012 14:53

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by daves » Mon Mar 12, 2018 18:48

Chiedo scusa se non ho risposto celermente ma purtroppo ho i miei tempi.
sabayonino wrote:Ciao.Rispondo molto velocemente ,magario poi nel tempo i vari punti verranno affinati meglio, ma per avere molte più risposte tutte queste domande andrebbero poste nella sezione internazionale, qui resterebbe solo un post visibile ai pochi "italiani" che visitano la sezione.
Capisco, se riesco provo a scrivere anche nel forum internazionale. Comunque dispiace vedere che una distro italiana non venga utilizzata maggiormente da italiani.
sabayonino wrote:La stabile c'è già e segue l'annuncio ufficiale . (ritardi permettendo)
Le immagini ISO mensili o giornaliere non sono altro che il prodotto aggiornato (daily e daily-dev) del rilascio ufficiale
La netinstall non avrebbe senso se hai già le imamgini ISO pronte per tutte le versioni di DE supportate.
Una volta installata , procedi ad installare il resto di cui hai bisogno. Alla fine non cambia nulla.Sempre di download devi andare.Fallo dalla ISO in fase di installazione o a prodotto installato cambia poco.
Quello che cambia è che con la netinstall basta scaricare pochi mega una volta sola per poi poter fare più installazioni sempre aggiornate anche a distanza di tempo l'una dall'altra. Inoltre nel caso volessi fare un'installazione pulita ed utilizzare un altro desktop non dovrei tutte le volte scaricare iso da 2,5 GB.
sabayonino wrote:Già lo fanno.probabilmente non conosci Gentoo e gli overlay sono presenti o comunque li si possono abilitarfe in qualsiasi momento.
Vero, ma da quello che si evince dalla pagina wiki di sabayon è che mescolare entropy e portage è un'operazioni rischiosa che può portare gravi danni al sistema.
Se ho capito bene come avviene la produzione dei pacchetti binari di sabayon si parte da un ebuild che verrà compilato da portage. Portage si occupa anche della creazione del pacchetto binario il quale verrà inserito nei repo tramite eit.
Mi chiedo come mai venga utilizzato portage per creare i pacchetti binari per entropy e non si sia progettato entropy per poter fare direttamente il "lavoro sporco". Con "lavoro sporco" intendo la pacchettizzazione e la gestione dei repositories.
Grazie all'approccio che intendo io basterebbe mettere a punto una build farm automatizzata che prenda gli ebuild per sabayon per trasformarli in pacchetti binari per sabayon. In questo modo si creerebbe un ecosistema indipendente con un unico tool, entropy, che si occupa di ogni aspetto della gestione dei pacchetti e non ci sarebbero i problemi derivanti dall'utilizzo di due package manager differenti, entropy e portage, e dall'uso di rami di portage differenti, quello ufficiale di gentoo e quello modificato di sabayon.
sabayonino wrote:L'SCR è gestito dagli utenti, sta a questi poi mantenerlo.
Entropy ti permette sotto varie misure di crearti un repository tuo da hostare dove vuoi , da lì puoi condividere tutti i pacchetti che vuoi.
Dal wiki di sabayon:
"Contributions by users can be done by raising a pull request directly to the community-repositories GitHub repository, or filling a bug in the SCR section inside the Sabayon Bugzilla. To set up a local testing environment, you can follow the wiki how-to".
Secondo me la gestione di SCR può essere migliorata e semplificata permettendo agli utenti di gestire il contenunto presente in SCR direttamente dal sito.
Progettare il sito di SCR in modo tale che gli utenti registrati possano caricare gli ebuild e/o i pacchetti binari pre-compilati direttamente dal sito secondo me aiuterebbe moltissimo i neofiti e agevolorebbe di molto chi vuole contibuire.
sabayonino wrote:Gli .ebuild sono una prerogativa di Gentoo.Cerca nella doc di Gentoo
Entropy è il package maager principale di Sabayon , l'aggiunta/utilizzo di Portage è quel "più" che ti permette di amministare certe cose.
Se si vuole una Gentoo , si installa una Gentoo.
Se quello che so è corretto, cioè che comunque i pacchetti binari di sabayono nascono da un ebuild compilato con portage, allora un sistema che facilità il neofita alla produzione di un ebuild allora è un sistema utilissimo per la diffusione di sabayon e la crescita dei repo.
Fermo resta il fatto che secondo me entropy dovrebbe gestire direttamente la creazione dei pacchetti binari.
sabayonino wrote::mrgreen: Occorre trovare qualcuno che abbia il tempo di scrivere e testare quello che chiedi.
Ti ricordo che lo Staff per lo sviluppo è molto risicato nei numeri , sono per lo più gente comune che si impegna nel mantenere tutto questo nel loro tempo libero.
Purtroppo hai ragione e non si può discutere in merito alla mancanza di manodopera, l'unica è trovare il modo di attrarre utenti e sviluppatori ma è difficile...

User avatar
sabayonino
Sagely Hen
Posts: 3252
Joined: Sun Sep 21, 2008 1:12
Location: Italy
Contact:

Re: Suggerimenti per Sabayon

Post by sabayonino » Mon Mar 12, 2018 19:14

Entropy può convertire in ambo i sensi i pacchetit , basta studiarsi l'help dei comandi e dei sub-comandi

Code: Select all

$ equo pkg --help
usage: equo pkg [-h] {quickpkg,inflate,deflate,extract} ...

eseguire operazioni avanzate sui pacchetti

optional arguments:
  -h, --help            show this help message and exit

action:
  eseguire operazioni avanzate sui pacchetti

  {quickpkg,inflate,deflate,extract}
                        Comandi disponibili
    quickpkg            generare pacchetti dal sistema installato
    inflate             trasformare i file dei pacchetti SPM in quelli di
                        Entropy
    deflate             trasformare i file dei pacchetti di Entropy in quelli
                        SPM
    extract             estrarre i metadati di Entropy dal pacchetto Entropy
Inoltre per tenere traccia dei pacchetti in un repo , occorre gestire quest'ultimo con eit ,

Code: Select all

eit --help 
inject [fit]          inject package files into repository
anche qua se cerchi nel wiki italiano c'è un mio howto su come settare un repo indipendente (non gestito dalla comunità SCR)

comunque su Git , nella pagina di Sabayon dovrebbero esserci i progetti del server di build
considera anche l'utilizzo di pacchettizzare con la docker-build e una volta creati i pachcetti , iniettarli nel tuo repository

PS : 'sta storia della distro "italiana" che dovrebbe essere utilizzata da Italiani non l'ho mai capita.
L'"Italiano-utente" è libero di utilizzare quello che vuole secondo le sue esigenze

Chiedi a Fiorello , nel vecchio Sabayon Mania forum gestivo un repository per la comunità per pacchetti su richiesta

PPS : Community Repository
[Che Cos'è Il Calcolo Distribuito (BOINC)

BOINC ready ! Sabayon+BOINC = BILD ,my Sabayon spin :cyclops: - Ready to crunch for the Science everywhere :)

Post Reply